Addizionali regionale e comunale

Oggetto: Assurdità ed ingiustizie di alcune norme fiscali riguardanti i tributi locali a danno dei contribuenti.

Per rendere a tutti comprensibile quanto avviene in sede di tassazione viene preso in esame un caso reale a cui, per il principio della riservatezza, si dà un nome virtuale.
Contribuente signor A.M.GIUSTI.

Calcoli sul netto Calcoli sul lordo Diff.
Impon. IRPEF 29.608 € 29.608 €
Ritenute 6.499 € 6.499 € 0
Reddito netto 23.109 €
Add. Regionale 0,9% 208€ 1,40%  415 € 207 €
Reddito netto 22.901 €
Add. Comunale  0.4 % 92 € 118 € 26 €
Reddito netto dopo il prelievo 22.809 € 22.576 € 233 €

La determinazione dei tributi sempre sul reddito imponibile lordo, cosa assurda, e non sul netto per evitare la tassazione sulle stesse imposte, cioè su denaro mai entrato nelle tasche del lavoratore, comporta un maggior prelievo di risorse dai contribuenti, nel caso specifico per un totale di € 233,00.

Per essere comprensibili gli Enti locali Regione e Comune riscuotono le addizionali tramite il sostituto d’imposta anche sui 6.499 € che sono finiti nelle casse dello Stato.

La regione Pugliain contrasto con i principi del sistema tributario italiano, applica la tassazione per classi, radice di gravi ingiustizie ed inconvenienti, e non la tassazione per scaglioni, metodo razionale ed idoneo ad evitare i lati negativi.

Esempio riferito a due soggetti

A – reddito € 28.001 ( add. reg. 1,40 %) tr. 392 reddito residuo € 27.609

B – reddito € 27.999 ( add. reg. 0.90 %) tr. 252 reddito residuo € 27.747.
Il soggetto A con reddito di 28.001 €, superiore di 2 € rispetto al soggetto B, dopo la trattenuta dell’addizionale regionale si trova ad avere un reddito netto di 138 € inferiore a chi ha guadagnato €. 27.999,00. Il risultato non ha bisogno di spiegazioni e chiarimenti.
Distinti saluti

Il presidente ( Antonio prof. Fasiello )

Inviato a

Al Presidente del Consiglio                                               Roma

Al Presidente della regione Puglia                                     Bari
Agli Organi di Stampa                                                     Loro sedi

Lascia un commento